PUNTO TRIPLO (2015)

di Cinzia Pietribiasi e Pierluigi Tedeschi

Con: Cinzia Pietribiasi, Pierluigi Tedeschi, Davide Tagliavini

Regia: Cinzia Pietribiasi

Collaborazione alla coreografia: Tommaso Monza, Davide Tagliavini

Video, Visual e Mapping: Samuele Huynh Hong Son

Corpo sonoro originale: Alfredo De Vincentiis

Allestimento e scene: Luca Prandini

Consulenti scientifici: Lorenzo Belardinelli, Virginia Ferrarini

Produzione Compagnia Pietribiasi/Tedeschi

In coproduzione con Fondazione Campania dei Festival

In collaborazione con Arci Reggio Emilia/L'Altro TeatroSelezione E45 Napoli Fringe Festival 2015

Finalista concorso BRISA! 2015

 

SINOSSI 

PUNTO TRIPLO è un'opera multimediale che vede lo spettatore al centro di suggestioni video e sonore, immerso in parole, grafici, formule e movimenti danzati. Un incontro e una dialettica tra pensiero scientifico e pensiero umanistico. La bellezza della scienza e della matematica può essere capace di suscitare una riflessione sulla trascendenza e sulla sintesi affascinante e inattingibile di essere uno e trino. Nucleo concettuale e visionario di PUNTO TRIPLO è l’acqua.L’acqua è l’elemento fondamentale per la vita sul nostro pianeta e il nostro organismo è composto per oltre il 70% di acqua. Da queste nozioni di partenza muove la progettazione artistica dell'opera: dal binomio idratazione/disidratazione, a quello memoria dell’acqua/perdita di memoria. Idratazione e memoria come infanzia, disidratazione e perdita di memoria come vecchiaia. Nello spettacolo, l’acqua è intesa nei suoi aspetti di unicità e triplicità, in particolare riguardo ai suoi cambiamenti di stato: a temperatura e pressione dell'ambiente terrestre, l'acqua è l'unica sostanza che si presenta in tutti e tre gli stati fisici, ovvero liquido, solido e gassoso. L'elemento acqua è qui analizzato nei suoi punti di equilibrio e nei suoi punti di passaggio tra uno stato e l’altro.In fisica si definisce PUNTO TRIPLO la temperatura e pressione a cui le tre fasi di una sostanza (liquido, solido, gassoso) possono coesistere in equilibrio termodinamico nello stesso momento. Questo equilibrio degli equilibri, nel caso dell'acqua, si ottiene solo in condizioni sperimentali rigorosamente definite: richiede una temperatura di 273,16 gradi Kelvin (circa 0,01 gradi centigradi) e una pressione di 0,00604 atmosfere (circa 4,58 millimetri di mercurio).Tre performer, due videoproiettori e una kinect mettono in scena i cambiamenti di stato dell'acqua. Le splendide visioni di tre scienziati di fronte al proprio stato liquido, solido e gassoso diventano improvvisamente tangibili e reali. Il palcoscenico come un laboratorio dove sperimentare il proprio PUNTO TRIPLO.

 

 

debutto: 

Ridotto Teatro Mercadante Napoli

13 giugno 2015

 

DATE

14 giugno 2015 FRINGE FESTIVAL, Napoli

29 ottobre 2015 BRISA!, Bologna

20 novembre 2015 L'ALTRO TEATRO, Cadelbosco di Sopra (RE)

 

Foto di Annarita Mantovani

Estratto dello spettacolo

© 2019 by COMPAGNIA PIETRIBIASI/TEDESCHI
 

  • cpt-facebook
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now